lunedì 1 ottobre 2012

E adesso la versione in inglese

Da tempo volevo tradurre i miei schemi in inglese, ma le mie conoscenze scolastiche non me lo permettevano. Ma dove andare? A chi chiedere? Quale buona anima ha tempo e voglia di farlo? Poi un giorno mio marito mi ha suggerito di chiederlo a suo cugino. Ero titubante .... e se dopo si sente obbligato? e se non ha tempo? Gira che ti rigira sono passati alcuni giorni, poi settimane e poi mesi .... alla fine mi sono decisa. Detto fatto ..... nel vero senso della parola: ecco qui il primo schema tradotto. Ed il traduttore è proprio dietro casa! Ma ahimè .... perchè c'è sempre il retro della medaglia ..... mio marito aveva ragione! Che fare? Dare ragione al marito è un pò come tirarsi la zappa sui piedi .... va bè, mi sono detta, devo trovare una soluzione che riduca il danno ai minimi termini. Alla fine me la sono cavata con: "ho preso in considerazione il tuo suggerimento che, nonostante tutto, ha contribuito marginalmente alla soluzione del mio problema". Una frase troppo lunga e troppo contorta per essere ascoltata da un marito .... probabilmente ha recepito solo le prime quattro o cinque parole, ed io ho evitato di sentirmi dire: "te l'avevo detto, hai visto che avevo ragione?"
Dal manuale della brava moglie. Prendete nota!
Now available on Etsy.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenti perlinosi